A Milano il cinema della biodiverdità

festival%20biodiversit%C3%A0%20milano%202013.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Presso l’MIC – Museo Interattivo del Cinema – di viale Fulvio Testi 121 a Milano, dal 12 al 22 settembre Fondazione Cineteca Italiana, nell’ambito della VII Edizione del Festival della Biodiversità organizzato dall’Ente Parco Nord, presenta una rassegna cinematografica dedicata a temi ambientali e soprattutto all’acqua come energia di vita. L’edizione 2013 del Festival viene infatti dedicata all’acqua in coerenza con l’Anno Internazionale della Cooperazione Idrica proclamato dall’ONU per il 2013: l’acqua come elemento cruciale nei processi di sviluppo sostenibile, per l’integrità dell’ambiente, l’eliminazione della povertà e della fame, come elemento indispensabile per la salute e il benessere delle persone.

Inaugura la rassegna giovedì 12 settembre in anteprima nazionale ‘Un mondo in pericolo’, film documentario che racconta con immagini spettacolari realizzate con le tecnologie di ripresa più avanzate lo spopolamento degli alveari, fenomeno ancora non del tutto conosciuto, ma con potenziali conseguenze devastanti per l’intero ecosistema, dato che più di un terzo della nostra alimentazione dipende dall’impollinazione delle api. Ad Albert Einstein è attribuita l’affermazione: ‘Se l’ape scomparisse dalla faccia della Terra, all’uomo non resterebbero più di quattro anni di vita’.

Il programma prosegue, venerdì 13 settembre, con ‘Cozze mon amour’, un documentario che svela, in modo intimo e giocoso, la vita amorosa delle cozze. Un tuffo vero e proprio dentro la vita del mollusco più popolare, giù giù fin nel profondo della loro intimità, una sorta di scavo psicologico del mollusco in chiave ironica. Dopo la proiezione, una raffinata ed articolata degustazione di cozze.

Sabato 14 settembre doppio appuntamento con ‘Village at the End of the World’ e ‘Ultima chiamata’. Il primo, candidato come miglior documentario al BFI London Film Festival 2012, è un film di grande sensibilità e suggestione, dedicato a un piccolo villaggio Inuit del nord della Groenlandia che è riuscito a resistere alle insidie dei cambiamenti climatici causati dal surriscaldamento del pianeta e alle minacce di una modernità sempre più cinica e aggressiva. Ultima chiamata, in anteprima per Milano, è invece dedicato al più visionario, controverso e sconvolgente bestseller ambientalista di tutti i tempi: ‘I limiti dello sviluppo’, pubblicato in Italia 40 anni fa. Raccogliendo materiale d’archivio, interviste e una grande quantità di dati, il regista Enrico Cerasuolo ripercorre passo passo la nascita dell’idea del volume e l’impatto che ha poi avuto sul mondo. Il film vince il Premio Miglior Documentario nella sezione internazionale ‘La casa di domani’ al Festival Cinemambiente di Torino.

Domenica 15 settembre si prosegue con ‘Il giorno del delfino’, una tenera storia d’amore tra due delfini ma soprattutto tra l’uomo e l’animale, con una splendida colonna sonora composta da Georges Delerue. Venerdì 20 protagonista sarà ‘Lo Squalo’ di Stephen Spielberg, campione d’incassi negli Stati Uniti nel 1975 e premiato con tre Oscar nello stesso anno. Il film, diventato un cult assoluto, è un thriller marino sostenuto da un magistrale senso della suspense.

Conclude la rassegna, domenica 22, ‘Qualcosa di straordinario’, ispirato a una notizia che appassionò il pubblico statunitense: nel 1988 si scoprì che tre balene erano intrappolate nei ghiacci in Alaska. Il film racconta la storia incredibile di un videoreporter di una piccola città dell’Alaska del Nord e un’attivista animalista e ambientalista, che mobiliteranno una task force internazionale, composta da civili e militari, per salvare una famiglia di maestose balene grigie intrappolate in una formazione di ghiaccio nel Circolo Polare Artico.

Gli organizzatori sottolineano, infine, che anche quest’anno Fondazione Cineteca Italiana ha scelto di aderire alla Settimana Europea della Mobilità pertanto dal 12 al 22 settembre chi verrà in bicicletta ad assistere alle proiezioni di questa rassegna milanese potrà acquistare il biglietto a soli 3 euro.

Per INFO: te. 02.87242114 – info@cinetecamilano.ithttp://mic.cinetecamilano.it/ – www.festivalbiodiversita.it

MODALITÀ D’INGRESSO: biglietto d’ingresso intero: € 5 – biglietto d’ingresso ridotto: € 3 – biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

Carni fresche bio: il quadro di Salvo Garipoli

Si è tenuto giovedì scorso, in diretta dalla splendida cornice dell’Azienda Agricola Valentina Cubi in Valpolicella, il webinar – organizzato da GreenPlanet, in collaborazione con l’agenzia

Con B/Open si parla di Bio e GDO

La Grande Distribuzione Organizzata al centro di un doppio appuntamento di approfondimento organizzato da Veronafiere, con focus di Vinitaly dedicato al mercato del vino e

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ