A Brescia il 12 febbraio ‘Bio in Piazza’

il%20bio%20in%20piazza.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Dopo il successo riscosso lo scorso novembre, ‘Il Bio in Piazza’ rilancia diventando stagionale: domenica 12 febbraio infatti la manifestazione organizzata dall’associazione La Buona Terra torna a tener banco in piazza Tebaldo Brusato, a Brescia.

L’evento sarà dedicato all’inverno ed ai suoi prodotti, e si configura come il primo di una serie di appuntamenti stagionali che, nel corso del 2012, torneranno a tener banco nella medesima cornice per portare ai consumatori i sapori e le produzioni bio della primavera, dell’estate e dell’autunno.

In programma dalle 9.30 fino alle 18, la versione invernale de ‘Il Bio in Piazza’ offrirà l’occasione ideale per una spesa sicura e a ‘kilometri zero’ in un mercato dove saranno presenti oltre 20 espositori provenienti in massima parte dalle campagne della provincia di Brescia.

L’agro-alimentare la farà da padrone, con un paniere di tipicità che andrà dai formaggi al miele, dai vini all’olio, dalle marmellate agli ortaggi, dai salumi alle farine. Non mancherà tuttavia una sezione non food dedicata all’artigianato eco-sostenibile del territorio lombardo, con particolare riferimento a quei prodotti realizzati con materiali ecologici e privi di tossicità per l’ambiente e per l’uomo (olii essenziali, articoli di abbigliamento, prodotti per la casa e per l’arredamento) che stanno attirando sempre di più l’interesse dei consumatori.

Il quadro della giornata sarà completato dalla proposta di laboratori didattici per i bambini, consumatori di domani che occorre cominciare a render consapevoli fin da oggi, nonché dalla degustazione pre-carnevalesca di frittelle e lattughe bio bresciane abbinate a tisane bio e a musiche popolari eseguite dal vivo.

La manifestazione è realizzata con il patrocinio dell’assessorato al commercio del Comune di Brescia nell’ambito del progetto Duc (Distretto Urbano del Commercio) e con il contributo della Regione lombardia e del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale. 

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ