Ventimila aziende biologiche in UPBIO

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

I produttori aderenti a FederBio fanno nascere la prima Unione Nazionale del comparto.

Lunedì 14 a Roma (Sala Nassirya – Comando dei Carabinieri delle Politiche Agricole e Forestali via Torino 44) si svolgerà l’assemblea costitutiva di UPBIO: 5 associazioni nazionali, 11 associazioni regionali e 14 organizzazioni di produttori (OP), già aderenti a FederBio, con l’apporto di nuove strutture, danno il via all’Unione che rappresenterà quasi 20 mila aziende biologiche, circa la metà di tutti i produttori biologici e biodinamici italiani.

 

“La costituzione di UPBIO rappresenta un’ottima conclusione del percorso iniziato un anno fa dalla sezione Soci Produttori di FederBio con la creazione della prima Assemblea nazionale dei produttori biologici e biodinamici e la elaborazione della Carta dei Produttori – commenta Ignazio Cirronis, coordinatore della sezione Soci Produttori di FederBio –. L’Unione nazionale dei produttori biologici e biodinamici ha l’obiettivo di operare sul piano della attività di rappresentanza e di tutela, stimolando l’aggregazione dei produttori, operando per la creazione di accordi interprofessionali, potenziando e strutturando la rete della filiera corta bio, per esempio. UPBIO, che avrà un nuovo gruppo dirigente e una segreteria presso la sede di Roma di FederBio, si impegna già nei primi mesi di vita ad allargare la base sociale e coinvolgere il maggior numero possibile di organizzazioni di produttori, andando a costituire tre distinte categorie di soci: associazioni nazionali, associazioni regionali ed organizzazioni di produttori, ciascuna con il loro coordinatore”.

“Si tratta di un importante salto di qualità per i produttori biologici e biodinamici italiani – commenta Paolo Carnemolla, presidente di FederBio – che possono così essere parte attiva e proattiva nel comparto. La nuova unione nazionale ha molte potenzialità per rappresentare e tutelare i produttori, anche attraverso l’offerta di servizi in ambiti importanti e vitali quali per esempio i Piani di sviluppo rurale oppure il Piano di azione nazionale”.

L’assemblea di lunedì avrà due momenti: uno, la mattina, di approfondimento dei temi cari ai produttori biologici e biodinamici e sarà un importante momento di interlocuzione con le Istituzioni e le forze politiche; il secondo, al pomeriggio, vedrà la formalizzazione della costituzione di UPBIO e la nomina del suo gruppo dirigente. (Informazioni e programma dettagliato su www.federbio.it)

©GreenPlanet.net – Riproduzione riservata

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ