Val Venosta: altri 120 ettari di meleti bio entro il 2018

EBERHOFER%20GERHARD%20%28BIO%20VAL%20VENOSTA%29%20600.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

 Bio Val Venosta viaggia a vele spiegate. La fase di raccolta di mele biologiche è terminata con numeri in progressivo e costante aumento: quest’anno sono state raccolte ben 25 mila tonnellate di prodotto bio, quasi il 10% in più rispetto al 2014, dovuto anche al clima favorevole.

Ma meteo a parte i programmi dell’azienda altoatesina prevedono incrementi produttivi sostanziosi per i prossimi anni. Oggi gli ettari investiti sono 500, ma altri 120 sono in conversione con l’obiettivo quindi di raggiungere i 620 ettari di terreni dedicati alla coltivazione bio entro il 2018.

 

“I mercati stanno dando una risposta importante – spiega Gerhard Eberhöfer (nella foto), responsabile dell’area Bio di Vi.P Val Venosta. I consumatori pongono sempre maggior attenzione ai prodotti biologici e la domanda è in continua crescita”. In questo inizio di campagna le richieste sono superiori fino al 25% rispetto all’autunno 2014.

“Tutti i Paesi in cui operiamo, chi più chi meno, stanno comunque aumentando le richieste. In alcuni la crescita è limitata al 3-4%, ma in altri, come Danimarca e Svezia, si arriva addirittura al +30%.

E proprio la Scandinavia e in Nord Europa, sono tra le aree con gli incrementi più elevati e tra le più attente in fatto di acquisti bio. I leader dei consumi di prodotti biologici sono Danimarca, Lussemburgo, Svizzera e Austria”. Le vendite delle mele biologiche di Vi.P Val Venosta sono destinate per un terzo all’Italia, per un altro terzo alla Scandinavia e il rimanente 33% al resto dell’Europa oltre a Dubai e Israele.

A livello varietale il 67% della produzione bio è rappresentata dalle varietà rosse e bicolore (come Gala, Pinova, Fuji, Kanzi, Red Delicoius e Braeburn), mentre la Golden vale circa un terzo del venduto, destinato per oltre il 66% al mercato nazionale.

“Siamo soddisfatti dell’andamento – conclude Eberhöfer -. Uno dei nostri obiettivi rimane sempre quello di dare la garanzia ai nostri partner più importanti di offrire la disponibilità di prodotto 12 mesi l’anno”. (em.zan.)

 

Seguici sui social

 






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ