Rivoluzione green sulla Torre Eiffel

la%20tour%20eiffel_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

La Torre Eiffel si rinnova e sceglie la strada verde e accessibile.

Costruita nel 1889 in occasione dell’Esposizione Universale come simbolo di Parigi, la torre era stata protagonista di precedenti interventi da parte dell’amministrazione comunale: le vernici per la manutenzione erano state infatti sostituite da vernici ad acqua mentre il sistema di illuminazione ad incandescenza era diventato a led.

 

La riqualificazione, che avrà luogo tra il 2012 e il 2013, riguarderà il primo piano della torre, e prevede l’inserimento di pannelli solari e pale eoliche che consentiranno di soddisfare il 50% del fabbisogno energetico necessario per l’impianto di illuminazione. Il progetto, proposto dallo studio associato Moatti-Rivière, ridisegna quindi il piano più basso della costruzione con particolare occhio non solo all’ambiente ma anche all’accessibilità: i padiglioni saranno infatti totalmente esplorabili dai disabili e si svilupperanno intorno ad una struttura trasparente calpestabile che permetterà ai turisti di provare la sensazione della camminata nel vuoto a 57 metri di altezza.

Per attirare ulteriormente l’attenzione dei turisti, generalmente attratti dai piani più alti della struttura, verranno inoltre realizzate due sale adibite a spettacoli e conferenze, negozi, bar e area espositiva. Un sistema di recupero dell’acqua piovana contribuirà al fabbisogno idrico dei servizi igienici mentre il riscaldamento dell’acqua stessa sarà reso possibile dai 4 pannelli solari installati sul padiglione Ferrié, racchiuso in grandi superfici vetrate per non interferire sulla vista della città.

©GreenPlanet.net – Riproduzione riservata

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ