Renzo Rosso, continua la passione per il green

Renzo-Rosso-590x336

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Renzo Rosso continua a puntare sul green. La società di investimenti del patron di Diesel, Red Circle Investments, è entrata nel capitale di Planet Farms, attiva con un sistema di coltivazione verticale di ortaggi con risparmi del 95% dell’acqua e il 90% del suolo rispetto alla coltivazione tradizionale.

“L’agroalimentare – ha commentato Renzo Rosso, come riportato da Il Sole 24Ore – può offrire grandi opportunità in termini economici, occupazionali e sociali, anche e soprattutto per i giovani, e rappresentare un tassello fondamentale per la ripartenza dell’Italia. Mi piace investire in progetti che reinventano il futuro e il mondo di Planet Farms sposa qualità, valori nutrizionali, e utilizzo responsabile delle risorse, e rappresenta una risposta concreta ai problemi che affliggono l’agricoltura tradizionale di oggi, sostituendo l’uso della chimica, utilizzata per proteggere il raccolto, con la tecnologia, nel modo più sostenibile possibile. E il prodotto mi ricorda davvero i sapori di una volta, quelli della fattoria in cui sono nato”.

Gli investimenti di Red Circle
Il fondatore e presidente di Otb nel settore ha già investito in Cortilia (vedi news) e Masi Agricola. Non solo. L’attuale portafoglio partecipazioni di Red Circle Investments spazia dal mondo digitale (la social app Depop e la società di investimenti ICONIQ Capital attiva nel settore tecnologico con alcuni dei nomi più importanti della Silicon Valley), al mondo dell’occhialeria (con partecipazioni in Marcolin e in Retrosuperfuture), oltre a partecipazioni in società ‘MedTech’ internazionali ad alto potenziale di innovazione tecnologica e terapeutica come TechWald e CoImmune, e nel settore della purificazione delle acque come WOW Technology. Red Circle gestisce anche importanti investimenti nel settore dell’hospitality, dalla nota Diesel Farm che ha da poco aperto un agriturismo enogastronomico di qualità, all’iconico Pelican Hotel di Miami, alla partecipazione nel trendy Chiltern Firehouse Hotel di Londra, fino alla recente acquisizione dello storico hotel Ancora di Cortina d’Ampezzo.

La storia di Planet Farms
Fondata da Luca Travaglini e Daniele Benatoff, Planet Farms ha sviluppato un sistema di coltivazione verticale, che permette di armonizzare i i parametri fondamentali per la crescita degli ortaggi, ottenendo un prodotto ricco di proprietà nutritive. Dall’unione tra la tecnologia mondiale e la tradizione agronomica italiana è nata una risposta scalabile al bisogno di prodotti agricoli sani, di qualità, a basso impatto ambientale e alla portata di tutti.

Planet Farms si propone di dare una nuova dimensione all’innovazione agricola e tecnologica dell’intera filiera, dallo sviluppo tecno-agronomico, alla produzione e commercializzazione dei prodotti verticali, a vantaggio dei consumatori attuali e delle generazioni future, con la massima attenzione per l’ambiente e le risorse naturali. Sforzo è stato recentemente premiato da Confagricoltura che le ha conferito il Premio Nazionale per l’Innovazione in Agricoltura.

Fonte: Corriere Ortofrutticolo

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

Rigoni di Asiago lancia Crunchy

Rigoni di Asiago lancia Crunchy, la nuova varietà di Nocciolata: una crema spalmabile bio con croccante granella di nocciole tostate. Nocciolata Crunchy è un’unione di

Tomarchio Bibite lancia i té bio

Un ponte tra la Sicilia e l’Oriente, per un viaggio all’insegna della tradizione e del gusto. Tomarchio Bibite amplia il suo portafoglio di prodotti con l’obiettivo di

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ