Piadina biologica al farro di Emilpiada: gusto leggero e sfoglia sottile

COVER PER RUBRICHE (31)

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn

Con questo sole e queste miti temperature che ottobre ci regala, viene spontaneo provare un nostalgico desiderio dei sapori romagnoli. Ecco accontentati i nostri lettori della settimanale prova de L’Assaggio di GreenPlanet, che oggi propone la Piadina biologica sfogliata al farro di Emilpiada, dell’azienda Gastone.

Gastone srl, con sede a Ravenna, opera dal 1965, aderendo, con i prodotti a marchio VeganOk, alle disposizioni del disciplinare etico. Inoltre, lavora per garantire maggiore qualità, attraverso attenzione e cura nella scelta delle materie prime, e con il mantenimento degli standard di igiene e sicurezza alimentare. Si tratta di requisiti previsti per l’ottenimento della certificazione KIWA CERMET.

Una piadina dal caldo colore ambrato, dalla sfoglia sottile, con “vesciche di cottura” di piccole dimensioni, distribuite in maniera non omogenea su ambo i lati. Preparata con farina di farro e farina di farro integrale, in proporzioni variabili. Il farro, fonte di fibre, ha un buon contenuto proteico ed è privo di colesterolo. È, inoltre, un alimento a basso indice glicemico.

313 kcal per la singola piadina che raggiunge i 100 grammi. Contiene sale arricchito di sodio.

Come modalità di preparazione, la piadina può essere riscaldata per pochi minuti sulla piastra a 200 gradi o in un tegame, avendo cura di rigirarla, per poi essere farcita a piacere. A fine cottura, forse, risulta un po’ meno morbida delle tradizionali piadine. Può essere, infatti, considerata come sostituta del pane.

Viene venduto in sacchetti di plastica contenente tre piadine al prezzo di circa 2 euro.

Il voto assegnato a questa piadina è pari a 3,5 in una scala valutativa che prevede, come voto massimo, 5.

Da Emilpiada una piadina biologica dal gusto leggero, preparata per chi apprezza il bon sapore del farro.

Stefania Tessari

Seguici sui social

Notizie da GreenPlanet

news correlate

L’abbaglio dei carabinieri forestali

In relazione all’articolo “Biscotti dalla dicitura ingannevole, multa ad un noto marchio bio”, il nostro lettore Roberto Pinton ci invita a pubblicare una nota, che

Nella GDO la sfida da vincere

Avvio questa mia column su Greenplanet con l’intenzione di creare un piccolo spazio di riflessione, aperto al dialogo se qualche lettore lo vorrà. Partiamo da

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ