Operazione Europol, sequestrate oltre 1.200 ton di pesticidi illegali

STANDARD PER SITO GREENPLANET (70)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Oltre 80 milioni di euro di pesticidi illegali sono stati sequestrati nell’operazione annuale di Europol denominata Silver Axe che, sviluppatasi in tutti gli Stati Membri dell’Unione europea e in otto Paesi terzi (per un totale di 35 nazioni controllate) ha portato a sette arresti nella sola Italia (gli altri cinque in Spagna) concentrati nella zona del viterbese, dove sono stati sottratti al mercato nero circa 17 tonnellate di pesticidi illegali.

In base alle indagini dell’Europol condotte contro il contrabbando di pesticidi illegali, nel 2021 sono state aperte altre otto inchieste tra Belgio, Francia, Germania, Polonia, Slovenia e Svizzera.

Uno studio dell’Ufficio UE per la proprietà intellettuale (EUIPO), stima che tra il 10% e il 14% del mercato Europeo dei pesticidi sia interessato dal commercio illegale che frutta fino a 70 euro per ogni kg di prodotto contraffatto.
Tra il 13 gennaio e il 25 aprile 2021, Europol ha coordinato questa sesta edizione dell’operazione annuale denominata Silver Axe contro il commercio di pesticidi contraffatti e illegali che ha portato al ritiro dal mercato di oltre 1.200 tonnellate di pesticidi fuorilegge che vanno ad aggiungersi a quelli sequestrati nelle prime cinque operazioni per un totale di oltre 3.700 tonnellate di prodotto fake sequestrato.

L’operazione globale è stata supportata dal sopracitato EUIPO, dall’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF), dalla DG Salute della Commissione europea, dall’Associazione europea per la protezione delle colture (ECPA) e da CropLife Europe.

Durante l’operazione, le forze dell’ordine hanno preso di mira la vendita di prodotti contraffatti, prodotti vietati e le importazioni non regolamentate, sia online che offline. Hanno effettuato ispezioni sulle frontiere terrestri e marittime, sui mercati interni, sui fornitori di servizi pacchi e sui mercati online. L’abuso nel commercio di pesticidi illegali varia dal traffico di prodotti contraffatti o etichettati erroneamente, all’importazione irregolare di sostanze vietate come il clorpirifos, che è stato specificamente preso di mira durante Silver Axe VI.

Mentre Asia e sud est asiatico rimangono le principali regioni di provenienza dei pesticidi illegali, Europol ha notato un aumento delle loro vendite online.
Complessivamente, l’operazione Silver Axe VI, appena conclusa, ha portato a 12 arresti (7 in Italia e 5 in Spagna); 763 infrazioni segnalate; 268 sequestri, tra cui 1.203 tonnellate di pesticidi illegali di cui 100 tonnellate di prodotti contraffatti sequestrati a venditori, produttori e aziende di logistica e 82 tonnellate di pesticidi sospettati di contraffazione e attualmente sotto inchiesta.

Géraldine Kutas, direttore generale di CropLife Europe, ha dichiarato: “La cooperazione tra l’industria ed Europol sui pesticidi illeciti è più vitale che mai. Per raggiungere gli obiettivi di Farm to Fork, dobbiamo garantire che non vi siano pesticidi contraffatti e illegali che entrano nel mercato europeo. Per fare questo, dobbiamo continuare a sensibilizzare sia gli agricoltori che il canale di distribuzione legittimo per assicurarci che rifiutino le offerte criminali che mettono a rischio la produzione sostenibile di cibo”.

Mariangela Latella

Seguici sui social

 






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ