“NATALE BIO”, da AIAB il menù per mangiare bene e senza sprechi

STANDARD PER SITO GREENPLANET (3)

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn

Si chiama “NATALE BIO” l’iniziativa di AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica), realizzata in collaborazione con l’oste Giorgione (alias Giorgio Barchiesi, volto televisivo del Gambero Rosso channel – nella foto sotto), per supportare il consumatore a scegliere per le feste natalizie i migliori prodotti biologici italiani del territorio, con un’attenzione all’ambiente consigliando un pasto 100% Made in Italy.

AIAB stima che, durante le festività natalizie, 9 italiani su 10 acquisteranno almeno un prodotto biologico presso le aziende agricole, gli ipermercati e negli e-commerce. Tre le parole d’ordine: stagionalità, risparmio e lotta agli sprechi.

Con NATALE BIO, Giorgione e AIAB aiutano il consumatore a scegliere il meglio dei prodotti bio del territorio con un’attenzione all’ambiente, consigliando un menù che possa coniugare l’utilizzo di materie prime di stagione, il più possibile del territorio, al giusto prezzo con la prospettiva di utilizzare prodotti che siano facilmente recuperabili per nuove, semplici e fantasiose pietanze.

“NATALE BIO” significa anche lotta agli sprechi: grazie ai consigli dell’oste Giorgione si vuole recuperare quella saggezza antica che in cucina nulla si spreca e tutto riutilizza.

Quattro ricette con prodotti rigorosamente biologici e del territorio:

Insalata di finocchi e zampetto di maiale (con zampetto di maiale, finocchio, arancia, olive nere, sale grosso, pepe nero, peperoncino, olio extravergine di oliva)

Ravioli con sugo d’oca (con ravioli, ventriglio, fegato e cuore d’oca, cipolla rossa, carota, sedano, concentrato di pomodoro, alice sott’olio, vino bianco, olio extravergine di oliva, burro, sale grosso, peperoncino, salvia, timo, rosmarino, origano, brodo vegetale)

Stinco alla birra (con uno stinco di maiale ogni due persone, paprika dolce, paprika piccante, bacche di ginepro, birra, sale grosso, olio extravergine di oliva)

Pignolata (con 200 gr. di farina, 200 gr. di semola di grano duro, due uova, un tuorlo, un cucchiaio di strutto, mezzo bicchiere di vino bianco, miele, zucchero di canna, due bicchieri di vino bianco, un’arancia, olio extravergine di oliva)

Le ricette complete è possibile trovarle sul sito di AIAB: https://aiab.it/menu-natalizio-biologico-di-aiab-e-giorgione/

Fonte: Ufficio Stampa AIAB

 

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ