Milano è già pronta per il Solarexpo 2014

solarexpo%202014.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Dal 7 al 9 maggio 2014 torna a Fiera Milano Solarexpo – The Innovation Cloud, evento dedicato a tutte le tecnologie energetiche low carbon e alla loro ‘ibridazione’: dalle rinnovabili elettriche alle tecnologie per lo storage e le smart grid, dalla mobilità elettrica alle smart city, dalle rinnovabili termiche all’efficienza energetica in edilizia.

L’edizione 2013 ha visto la presenza di 500 aziende e player istituzionali, oltre 31 mila visitatori professionali e buyer provenienti da 83 Paesi europei ed extraeuropei, 6.000 partecipanti al programma tecnico-scientifico.



A maggio 2014, dunque, seconda tappa del progetto per dotare l’Italia di una piattaforma multi-tecnologica di rango internazionale come ‘The innovation Cloud’, ma al suo interno tutta l’esperienza dell’evento specializzato Solarexpo, che raggiunge il traguardo della 15a edizione, manifestazione irrinunciabile per tutta la business community del solare in Italia.

Da sempre i fattori chiave del successo dell’evento sono: specializzazione, approccio trasversale a tutte le tecnologie energetiche innovative e la loro integrazione, internazionalizzazione, contatti di qualità. 



La duplice iniziativa fieristica punta a sostenere le imprese anche nella loro proiezione internazionale, e Milano è il luogo più adatto a questo scopo.
Grazie anche all’importante programma convegnistico e alla presenza di visitatori professionali italiani ed esteri, la manifestazione è la sede ideale per comprendere le tendenze in atto, condividere e rielaborare nuovi modelli di business in un mercato in profonda mutazione, fare networking di alto livello.



Così Luca Zingale, direttore scientifico, riassume il clima che accompagna il lancio dell’edizione 2014: “Essendo stato concepito come piattaforma multi-tecnologica, The Innovation Cloud corrisponde appieno all’esigenza attuale delle imprese del fotovoltaico, cioè quella di guardare con decisione all’integrazione fra tecnologie innovative: storage, controllo domotico dei consumi elettrici, climatizzazione a pompa di calore, illuminazione a led, mobilità elettrica e ibrida plug-in.

E noi vogliamo continuare a stare a fianco delle imprese del solare e a incoraggiarle nella difficile fase di transizione che attraversano dopo la fine della stagione degli incentivi. Perché davanti a loro c’è una certezza: con la piena competitività rispetto all’energia prelevata dalla rete, presto la tecnologia fotovoltaica entrerà in una fase nuova, quella dello sviluppo autopropulsivo.

Con un mercato che tornerà a crescere, in modo sia sostenuto che molto più regolare’.

In merito ai variegati settori delle fonti rinnovabili termiche e dell’efficienza energetica negli edifici e negli impianti Luca Zingale spiega che ‘il pesante clima di recessione, l’incertezza delle famiglie e il credit crunch che gravano sul Paese condizionano una più veloce diffusione di tali tecnologie, proprio quando sarebbe ancora più importante il loro contributo alla riduzione delle bollette energetiche. In tal senso, però, è molto positivo il fatto che le detrazioni fiscali del 50 e del 65% siano state per la prima volta pianificate su un orizzonte triennale, fino al 2016’.

Tra gli espositori che hanno subito confermato la partecipazione all’edizione 2014 c’è Power-One, da quest’anno nell’orbita di ABB, colosso mondiale delle tecnologie energetiche, il cui consigliere delegato, Averaldo Farri, anche vicepresidente di ANIE/GIFI (Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane), dichiara: ‘La difficile condizione in cui le aziende del settore delle rinnovabili italiane si trovano in questo momento, dovuta a scelte tecniche e legislative balbettanti e miopi, non ci lascia tranquilli, ma abbiamo anche la profonda consapevolezza che il futuro del settore energetico si giocherà sulla grande opportunità di fare dell’Italia uno dei protagonisti mondiali della rivoluzione che sarà generata dalle energie pulite.

E questo ci dà forza e speranza. Ecco perché per noi sarà importante partecipare a Solarexpo – The Innovation Cloud 2014: c’è in gioco una parte importante del futuro del nostro Paese’.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

In diretta da B/Open

“A livello nazionale è indispensabile promuovere una catena incentivante per aumentare i consumi biologici”. È quanto ha dichiarato il sottosegretario al Mipaaf, Francesco Battistoni, intervenendo al convegno

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ