‘Gusti berici’ e biodiversità dal 6 all’8 settembre

Nicola_TORMEN-256x300.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

 ‘Biodiversamente Veneto’ sarà uno dei momenti qualificanti di ‘Gusti berici, meglio tipico, biologico, locale e solidale’, manifestazione organizzata dal 6 all’8 settembre a Lumignano di Longare, località vicentina sui colli Berici, per promuovere la produzione locale e biologica e l’incontro diretto tra produttori e consumatori. E’ un progetto in cui la ricerca universitaria entra nelle aziende agricole attivando una proficua collaborazione.

 

Coordinato dalla professoressa Laura Guidolin, Università di Padova, si presenta come una proposta finalizzata a qualificare il territorio in cui è calato: spazia dalla qualità ambientale degli agrosistemi, alla valorizzazione dei prodotti, al turismo territoriale, agli aspetti legati alla tradizione. Le aziende orticole, in cui il progetto si sviluppa, sono socie di OPO Veneto, organizzazione di produttori ortofrutticoli con sede centrale a Zero Branco, in provincia di Treviso. Obiettivi e contenuti sono efficacemente sintetizzati dall’acronimo con il quale il progetto è definito: BIOVE.N.E.T.I. (BIOdiversamente VEneto: Natura, Enogastronomia, Tradizioni, Turismo e Innovazione).

‘A Lumignano – spiega Nicola Tormen, ricercatore dell’Università di Padova (nella foto) – presenteremo le nostre esperienze, illustreremo che cosa stiamo facendo e cosa si può fare per la valorizzazione del territorio e delle produzioni sostenibili. Impegni, percorsi, risultati, problemi.

Sarà dato particolare risalto alle iniziative congiunte tra l’Associazione WBA onlus (World biodiversty association) e OPO Veneto a favore della conservazione e dello sviluppo della biodiversità negli agroecostistemi, nell’ottica della valorizzazione territoriale: iniziative legate alla certificazione volontaria Biodiversity Friend’.

Durante tutta la rassegna funzioneranno due stand espositivi permanenti, uno dei quali sarà dedicato specificatamente al progetto BIOdiversamente VEneto, coordinato da Laura Guidolin, in cui OPO Veneto riveste il ruolo di partner operativo.

L’8 settembre alle 15 è in programma il workshop ‘Biodiversità in agricoltura: valore per l’ecosistema, garanzia per il consumatore, risorsa per il produttore. La qualità ambientale come valore aggiunto per i prodotti e i paesaggi. Un percorso operativo verso un’economia della naturalità’. 

Gusti Berici, ottava edizione, quest’anno ha come sottotitolo ‘Terre vicine: coltiviamo la prossimità’.

(fonte: Angelo Squizzato – Opoveneto Newsletter)

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

Carni fresche bio: il quadro di Salvo Garipoli

Si è tenuto giovedì scorso, in diretta dalla splendida cornice dell’Azienda Agricola Valentina Cubi in Valpolicella, il webinar – organizzato da GreenPlanet, in collaborazione con l’agenzia

Con B/Open si parla di Bio e GDO

La Grande Distribuzione Organizzata al centro di un doppio appuntamento di approfondimento organizzato da Veronafiere, con focus di Vinitaly dedicato al mercato del vino e

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ