Eco-chic: appuntamento nel cuore di Roma all’insegna dell’eco-sostenibilità

ECO%20CHIC.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

In una location d’eccezione, la villa per ricevimenti romana Vigna dei Cardinali, si terrà venerdì sera, 19 ottobre, dalle ore 20, il primo appuntamento “Eco-chic”, organizzato da Ambrosia Eventi in collaborazione con l’Ong ambientalista fondata da Gorbaciov Green Cross.

Toccherà, infatti, alla villa situata in zona Ponte Milvio, che per la prima volta apre le porte al grande pubblico, accogliere la performance targata Ambrosia con la sfilata di moda etica realizzata dagli stilisti del progetto culturale Minerva Moda, l’esibizione live di attori sotto la regia di Davide Strava e Nicoletta Sammartano e la presentazione del nuovo libro “Guida ai green jobs” di Tessa Gelisio e Marco Gisotti.

Per l’evento l’ingresso sarà di 15 euro, anziché 20, e comprenderà anche un buono drink e un buffet apericena con piatti vegetariani e biologici che verranno serviti prima della sfilata.

«Il progetto Ambrosia – affermano gli organizzatori – è nato con l’intento di lanciare una nuova tendenza nelle discoteche della Capitale. Non più solo notti brave all’insegna dell’alcool e del “rimorchio facile” ma anche cultura, spettacolo e solidarietà. Siamo, infatti, convinti che siano le città, attraverso le diverse strutture, a dover offrire di più dato che, a noi giovani, creatività e competenze non mancano di certo».

A seguire la cena a buffet, realizzata con piatti vegetariani e biologici dagli chef di Vigna dei Cardinali, ci sarà la musica selezionata da Andrea Torre, tra i dj più noti del panorama italiano.

La sfilata di moda etica sarà, invece, presentata da Emanuele Impoco, ideatore del progetto Minerva Moda e primo specialista in Europa del corso di “Scienze della Moda e del Costume” presso l’Università La Sapienza di Roma: «Sono molto contento di lavorare con Ambrosia a questo progetto. La moda ha un collegamento diretto con l’ambiente perché spesso nella lavorazione dei tessuti si utilizzano materiali tossici o ancora c’è molto spreco di stoffe e sfruttamento di animali».

«Utilizzando materiali ecologici – dichiara ancora lo stilista -, riciclando materiali e abiti oggi cerchiamo, invece, di dare testimonianza e lanciare un messaggio del fatto che tanti stilisti e fruitori sono sempre più propensi a una moda “eco-chic”».

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

In diretta da B/Open

“A livello nazionale è indispensabile promuovere una catena incentivante per aumentare i consumi biologici”. È quanto ha dichiarato il sottosegretario al Mipaaf, Francesco Battistoni, intervenendo al convegno

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ