Deroga all’utilizzo di fibra di agrumi non bio

STANDARD PER SITO GREENPLANET (3)

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

A seguito di specifica richiesta mandata da un operatore al PQAI, relativa alle evidenze di mancata disponibilità della fibra di agrumi biologica, il PQAI ha autorizzato l’uso di fibra di agrumi non biologica in prodotti alimentari biologici trasformati.

Il Ministero delle Politiche Agricole – PQAI 01con Nota N.0307637 dell’11/07/2022 ha autorizzato, ai sensi dell’art. 25 del Reg. UE 2018/848, l’uso di fibra di agrumi non biologica per la produzione di prodotti biologici trasformati per un periodo di sei mesi a partire dalla data della nota.

La presente autorizzazione segue quella di marzo relativa alla possibilità di utilizzo di glicerolo non biologico.

Tale deroga è pubblicata e disponibile sul portale della commissione che accoglie tutte le deroghe rilasciate davi vari stati membri.

E’ utile ricordare che la deroga concessa all’operatore che ne ha fatto richiesta, è implicitamente estesa a tutti gli operatori interessati operanti sul territorio nazionale.

Fonte: Bioagricert

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

Anche in Trentino crescono i vigneti bio

Nell’incontro annuale della Fondazione Edmund Mach, nella sede di San Michele all’Adige, in Trentino, è stato evidenziato che il consumo di vino biologico a livello mondiale è più

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ