Da Galbusera le mini gallette bio della linea Buon per Tutti

Progetto senza titolo (95)

Condividi su:

Facebook
Twitter
LinkedIn

Questa settimana la prova Assaggio di GreenPlanet pone la sua attenzione sull’invitante confezione di gallette Buon Per Tutti, prodotta dall’azienda valtellinese Galbusera, che opera dal 1938 nel rispetto della filosofia ‘percorso salute’, che la contraddistingue sul mercato.

Una piacevole e stuzzicante novità, mini gallette triangolari di riso e mais, con un mix di legumi provenienti da agricoltura biologica, ideali come spezza-fame, durante una rigenerante pausa di relax, perfette per accompagnare freschi aperitivi e per rallegrare gli antipasti in famiglia o con amici.

Galbusera, attenta a studiare un’alimentazione bilanciata, ha creato l’innovativa linea Buon per Tutti, che garantisce una fonte di proteine vegetali, utili alla crescita e al mantenimento della massa muscolare, ed una fonte di fibre che sostengono il corretto funzionamento dell’intestino e il benessere dell’organismo.

La simpatica e pratica confezione in sacchettino di plastica, comodo da tenere in borsetta, nello zaino o nel cassetto in ufficio, attira l’attenzione del consumatore, per i colori tipici della natura, tra il verde e il marrone, su cui spiccano stampati chicchi di mais, piselli e fagioli. Il singolo sacchetto contiene 70 grammi di prodotto.

Privi di lieviti, oli e grassi non idrogenati, ma ricchi di materie di prima qualità. Molto leggeri, perché non fritti, gli ottimi triangolini di variopinta bontà meritano un gustoso 4, in una scala valutativa da 0 a 5.
Il prezzo, nella GDO, è pari a circa 1,80 euro.

Stefania Tessari

Seguici sui social

Notizie da GreenPlanet

news correlate

L’abbaglio dei carabinieri forestali

In relazione all’articolo “Biscotti dalla dicitura ingannevole, multa ad un noto marchio bio”, il nostro lettore Roberto Pinton ci invita a pubblicare una nota, che

Nella GDO la sfida da vincere

Avvio questa mia column su Greenplanet con l’intenzione di creare un piccolo spazio di riflessione, aperto al dialogo se qualche lettore lo vorrà. Partiamo da

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ