“Città del Bio” diventa rete europea

citta%20del%20bio_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Dall’Associazione italiana delle Città del Bio alla rete europea delle Città del Bio.

Il progetto, presentato nei giorni scorsi a Torino, si propone di estendere un insieme di azioni mirate a promuovere l’agricoltura biologica e l’economia sostenibile. Esso è già stato approvato dai consigli comunali di 190 comuni ed enti locali italiani, con cui stanno collaborando alcune città tedesche come Norimberga e Monaco di Baviera e che ha raccolto l’interesse di altre città in diversi Paesi dell’Unione Europea. Città del Bio si propone come “rete” di saperi e di buone pratiche, come momento di reciproca conoscenza e collaborazione tra territori diversi, per valorizzare il ruolo fondamentale delle comunità locali nella costruzione di nuovi modelli economici e sociali, sostenibili e solidali, sobri e conviviali".

A Torino è stato nominato il “Comitato Promotore per la rete europea delle Città del Bio”, a cui è stato affidato il compito di coordinare il lavoro e definire le tappe del progetto. Del Comitato Promotore fanno parte le Città di Torino, Cesena, Norimberga, Lauf e Monaco di Baviera. Il Comitato avrà sede in Grugliasco, presso l’Associazione Città del Bio. Il coordinamento del Comitato è stato affidato a Claudio Serafini, vicepresidente di Città del Bio.

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ