Buonumori Zaffy Bio: il biscotto per un risveglio fragrante

L'Assaggio

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Un biscotto davvero speciale, con un nome altrettanto speciale! Si tratta dei biscotti Buonumori Zaffy Bio, davvero invitanti all’assaggio. Ecco cosa ci accingiamo a fare oggi con la consueta prova de L’Assaggio di Green Planet.

La tradizione Zaffy nasce a Prato d’Ansedonia, in Abruzzo, nel 1937 con la famiglia Sidoni, che inizia coraggiosamente a convertire le terre di famiglia alla coltivazione di zafferano. Oggi la stessa passione si tramanda attraverso la quarta generazione, coniugandosi alla realtà Aromatica, con sede e stabilimento a Gorgonzola (MI).

Fonte di fibre, i biscotti Buonumori allo zafferano, con farina integrale e “pepite” di cioccolato, sono una fragrante scoperta, prodotta con uova fresche e materie prime biologiche, che uniscono il gusto del cioccolato al profumo e alle virtù dello zafferano.

Lo zafferano è una spezia preziosa che si ottiene dagli stimmi del fiore crocus sativus. Gli steli e gli stimmi, dal colore cremisi intenso, vengono raccolti e fatti seccare per essere utilizzati principalmente in cucina come condimento e colorante.
Può sorgere spontaneamente la domanda sulla presenza dello zafferano in un dolce. La risposta è semplice e viene fornita dalle creazioni pasticcere della tradizione italiana.

“Buonumori” è un biscotto abbastanza croccante, molto leggero, che rilascia un piacevole tocco di gusto speziato. È molto leggero e non risulta particolarmente dolce. Ideale per essere apprezzato da solo o da intingere sia nel latte che nel thè.

Viene venduto in sacchettini color viola, lo stesso colore dei petali di fiori di zafferano. Il contenuto raggiunge i 300 grammi. Il prezzo nella GDO si attesta sui 3 euro.

Gusto, personalità e colore garantiscono a questo prodotto l’assegnazione del massimo dei voti: 5.

Zaffy ci offre la ricetta del buonumore: ingredienti biologici, un pizzico di tradizione e fantasia.
Ecco svelato il segreto dei biscotti Buonumori, pronti per essere assaggiati dai nostri attenti lettori.

Stefania Tessari

Seguici sui social




Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ