BioOrto al SIAL con passate, sughi pronti e olio d’oliva

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Tra i protagonisti italiani presenti al SIAL di Parigi, che ha chiuso i battenti ieri, 25 ottobre, c’era anche l’azienda pugliese BioOrto, che si è presentata al mercato mondiale come fornitore di pomodori trasformati biologici.

‘Sebbene il nostro core business sia rappresentato dalla produzione di vegetali freschi bio con oltre 500 ettari di proprietà in Puglia – ha spiegato a Greenplanet, a Parigi, il sales manager Mirko Conte – da un paio d’anni siamo entrati con soddisfazione nel settore delle conserve’.

Il portafoglio prodotti di BioOrto va dai pelati alla passata passando per i sughi pronti, oltre alle proposte di olio extravergine di oliva. L’intenzione è di allargare al più presto la gamma introducendo anche una ‘linea antipasto’ di vegetali sottolio.

‘Siamo venuti a Parigi per presentare al mondo dell’agroalimentare le nostre nuove linee: l’intenzione è portare i nostri prodotti in tutto il mondo grazie al trasformato. E il successo riscosso in questi giorni di fiera ci dà ragione: abbiamo avuto contatti con potenziali buyer davvero da ogni parte del globo, Cina, Hong Kong, Singapore e Stati Uniti solo per citarne alcuni’, ha aggiunto Conte.

Ciò che incuriosisce maggiormente è la capacità di lavorare in tempi brevissimi il prodotto raccolto in campo grazie ad impianti di trasformazione realizzati accanto alle aree di produzione. Per il futuro l’intenzione di BioOrto è valorizzare al meglio questo aspetto e, al contempo, perseguire la ricerca di innovazione di prodotto.

‘Valorizzare al massimo la produzione di pomodoro pugliese, prima in Italia, grazie ad un elevato contenuto di innovazione, è il nostro obiettivo per il prossimi anni’, ha concluso il manager.

Chiara Brandi 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ