A Pesaro meno rifiuti con il baratto

pesaro%20baratto.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

La riduzione dei rifiuti? A Pesaro si può fare con un gesto concreto: il baratto. Le strategie previste a livello europeo per una corretta gestione dei rifiuti pongono la riduzione, il riuso e riutilizzo dei rifiuti come primo tassello. In questa ottica viene indetta ogni anno la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti cui il Comune di Pesaro aderisce con un gesto concreto: organizzando la Giornata del Baratto ovvero un momento pubblico in cui oggetti che non si usano più possono avere nuova vita, invece di diventare rifiuti.

Per il 2011 l’edizione si tiene tra oggi (dalle 15 alle 19) e domani sabato (dalle 10,30 alle 19) e vede la collaborazione tra l’Agenda21 locale, l’InformaGiovani e la Biblioteca San Giovanni.

In questi orari a Pesaro presso il porticato della Biblioteca San Giovanni ciascuno può barattare i propri oggetti in buono stato ma che non si usano più: dvd, cd musicali, libri, piccola oggettistica, giocattoli e molto altro ancora.

Valgono solo due regole:

1. Non si vende né si compra, solo scambio oggetti o cessioni gratuite (tutti gli oggetti non scambiati possono essere donati alla Caritas).

2. Sono esclusi dallo scambio: beni ingombranti, beni preziosi, generi alimentari o comunque deperibili, beni di dubbia provenienza, prodotti pericolosi.

Gli organizzatori vivono l’evento come un momento di informazione ambientale (grazie alla presenza di Marche Multiservizi) ma anche di scambio culturale (l’orario dell’evento coincide con l’apertura della biblioteca che ha un proprio spazio per "barattare" libri usati) e di formazione per i giovani (grazie all’impegno dell’InformaGiovani) che sono sempre più interessati a dare il proprio contributo per vivere in un mondo migliore.

Hanno già dato la propria adesione centri di aggregazione giovanile, scolaresche, gruppi scout, associazioni e singoli cittadini.

©GreenPlanet.net – Riproduzione riservata

 

Seguici sui social







Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ