92% degli italiani è per il solare

energie_rinnovabili_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Secondo ben il 92% degli italiani tra le diverse fonti di energia l’Italia dovrebbe puntare sul solare, mentre il 54% si dichiara favorevole all’eolico.

Questo uno dei dati che emerge dal quarto rapporto “Gli italiani e il solare”, con focus su città e bioedilizia, presentato in occasione dell’ultima giornata di PV Rome Mediterranean aZeroEmission Rome nell’ambito del convegno “Le città solari: rinnovabili, bioedilizia e smart cities, la sfida della nuova economia”.

Il rapporto, realizzato dall’istituto di ricerche di mercato Ipr marketing per conto della fondazione Univerde e in collaborazione con Fotowatio selezionando un campione di 1003 persone in base al sesso, l’età, l’area geografica di provenienza e la popolazione residente nell’area stessa, affronta anche temi correlati come l’operato di governo e opposizione sul fronte delle energie alternative: il 56% degli intervistati ritiene che il governo stia operando male, a fronte del 24% che pensa il contrario.

 

Emerge poi una maggiore consapevolezza dell’importanza del solare oggi e in futuro, con il 90% che pensa che si debba incentivare di più questo tipo di energia e la paura crescente, soprattutto tra i giovani, di una sospensione o della riduzione degli incentivi all’energia solare dagli impianti fotovoltaici (Uomini 82%, Autonomi 80%, Under 35enni 89%). Ma anche una maggiore conoscenza degli strumenti messi a disposizione dallo Stato per l’incentivazione degli impianti fotovoltaici collegati alla rete, in aumento rispetto al 46% dell’ottobre del 2010 e al 41% del maggio 2010, anche se solo il 57% del campione sapeva a maggio del 2011 che attualmente è in vigore la legge Conto energia che remunera l’energia prodotta da un impianto casalingo.

l 59% del campione, poi, dichiara di essere a conoscenza della crescita del settore dell’energia solare negli ultimi anni sia per numero di posti di lavoro che per l’effettivo utilizzo. Il 67% del campione produce energia solare in proprio, rispetto al 54% che aveva preso in considerazione questa possibilità nel settembre del 2009. Consapevole del maggior costo solo il 30% degli italiani, mentre sono ben noti a tutti la sicurezza e il basso impatto della tecnologia. Il 91% pensa, infatti, che si tratti di un’energia più sicura e il 95% che sia compatibile con l’ambiente. Per il 72% la casa ecosostenibile è ormai una necessità, anche se non ancora una priorità. Meno incoraggiante l dato sui consumi: soltanto il 37% sia attento agli sprechi.

“Bisogna però rilevare – ha sottolineato Antonio Noto, direttore di Ipr Marketing – che esiste una grande differenza tra l’atteggiamento degli italiani, sempre più favorevole alle nuove fonti di energia, e quello di buona parte della classe politica, che non ha ancora percepito a pieno le grandi potenzialità del settore”.

Potete leggere il rapporto "Gli italiani e il solare" qui



 

 

Seguici sui social






Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ