3,5 milioni di bottiglie di vino adulterato

operazione%20red%20wine%20nas_0.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ci risiamo. Truffa da dieci milioni di euro, per un totale di 3,5 milioni di bottiglie di vino adulterato, scoperta dai Carabinieri dei Nas di Milano tra Pavia, Bergamo e Novara. L’operazione, denominata ‘Red Wine’, ha portato all’arresto di dieci persone indagate a vario titolo per associazione a delinquere, finalizzata alla frode, adulterazione di vino Dop e Igt, ricettazione di prodotti enologici e evasione fiscale in Italia e in Inghilterra. Sono state effettuate anche numerose perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di imprenditori di varie aziende vinicole e società di trasporto, responsabili di associazione per delinquere transnazionale finalizzata alla frode in commercio ed adulterazione di vini (per un totale di circa 3, 5 milioni di bottiglie) e mancato pagamento delle relative accise per quasi 7 milioni di euro.

‘Tolleranza zero sulle truffe del vino che è diventato il prodotto simbolo del made in Italy nel mondo con un nuovo record di 9 miliardi (+5 per cento) di fatturato nel 2012 realizzato per oltre la metà all’estero dove è traino per l’agro-alimentare e per gli altri settori dell’economia nazionale’, ha commentato la Coldiretti.

Nel settore viti-vinicolo e nei servizi connessi lavorano in Italia 1 milione e 250 mila persone (con un aumento nel 2012 del 3 per cento). Il settore muove 4,7 miliardi di euro sui mercati esteri dove una bottiglia su cinque – come ricorda l’altra confederazione agricola, la CIA – è made in Italy. La contraffazione sottrae ogni anno più di un miliardo all’agro-alimentare nazionale, di cui il 20 per cento scippato al mondo del vino.

A finire nel mirino di falsi e tarocchi, infatti, sono sempre più spesso i prodotti di qualità regolamentata, come le Denominazioni di origine che dovrebbero offrire un’assoluta garanzia di sicurezza alimentare, criterio al primo posto nelle scelte di consumo per otto italiani su dieci.

 

Seguici sui social








Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ