Almaverde Bio, Renzo Piraccini lascia la presidenza

00piraccini.jpg

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Dopo 18 anni si chiude un’epoca. Lunedì 23 aprile, Renzo Piraccini lascia la presidenza di Almaverde Bio, il Consorzio e la marca nati da una sua intuizione ed oggi in primissimo piano tra i nomi più conosciuti ed apprezzati del biologico italiano, dentro e fuori dai confini.

 

In un’intervista rilasciata qualche giorno fa, Piraccini descrive questa sua esperienza come una ‘delle più coinvolgenti ed entusiasmanti’ della sua lunga carriera di manager, e ringrazia Paolo Pari, responsabile marketing del Consorzio, ed Ernesto Fornari, direttore generale di Canova (azienda leader nell’ortofrutta bio, licenziataria del marchio Almaverde) per aver lavorato con entusiasmo sul progetto fin dal primo giorno.

Il Consorzio Almaverde Bio è nato 18 anni fa dai soci fondatori Canova, la società del gruppo Apofruit che si occupa di biologico; Besana, leader nella frutta secca ed essiccata, e la Scac di Senigallia, cooperativa di trasformazione poi incorporata da Fruttagel. Successivamente, al Consorzio hanno aderito altre imprese leader nel proprio settore e con una importante esperienza nel biologico.

Renzo Piraccini, già direttore generale del Gruppo Apofruit di Cesena, del cui sviluppo ha pure avuto un ruolo essenziale, dimostrando di essere uno dei migliori manager in forza al settore ortofrutticolo italiano, è l’attuale presidente di Cesena Fiera e di Macfrut, la fiera che si terrà a Rimini dal 9 all’11 maggio, e che, grazie a lui, ha avuto una crescita senza precedenti. 

Seguici sui social







Notizie da GreenPlanet

news correlate

INSERISCI IL TUO INDIRIZZO EMAIL E RESTA AGGIORNATO CON LE ULTIME NOVITÀ